MADRID: L’AUTOSTRADA DIVENTATA PARCO GENERA BENESSERE

0
90
Madrid Rio Park by Flickr - La Citta Vita - https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/

Una imponente rigenerazione urbana per l’interramento di un’autostrada urbana. E’ il Madrid Rio Park, dieci chilometri di parco lineare che hanno riconnesso la zona settentrionale e quella sud orientale della capitale spagnola, passando per il centro città, adiacenti anche al Palazzo Reale.

Sono ormai dieci anni che l’amministrazione comunale ha completato la riqualificazione degli spazi accanto al fiume Manzanares, in precedenza occupati dall’autostrada M-30 costruita negli anni ‘70.

Tra il 2003 e il 2009 l’arteria è stata interrata, e nel 2008 il municipio di Madrid ha bandito un concorso per la sistemazione delle aree in precedenza occupate dall’asfalto usato da auto e mezzi di trasporto.

La rigenerazione ha visto la realizzazione di una variegata serie di spazi verdi, anche con giochi d’acqua, che in alcuni casi hanno ripreso in chiave moderna la forma di quelli storici. Un connubbio che si è intrecciato con i parchi esistenti, come per il frutteto del giardino del Palazzo Reale.

Un dialogo che si è ripetuto per la riqualificazione delle connessioni storiche come i ponti Segovia, Toledo e La Reina e la realizzazione del nuovo fitto sistema di quelli ciclo pedonali con architetture contemporanee.

I percorsi accanto al fiume riprendono ovviamente le curve del corso d’acqua e nel susseguirsi dei dieci chilometri ci sono spazi verdi pensati per le diverse fasce d’età, dai bambini agli anziani, oltre alla rimozione della barriere architettoniche, ci sono anche le informazioni tattili, sonore e visive.

I giardini sono ovviamente anche pensati per gli sportivi e ci sono vari tipi di attrezzature o piste come quelle per chi usa lo skateboard.

La sostenibilità del Madrid Rio Park è misurabile anche dal benessere che ha generato e continua a generare tra gli abitanti dei quartieri adiacenti al fiume Manzanares.