AUCKLAND DIMEZZERA’ ENTRO IL 2030 I GAS CLIMALTERANTI

0
212

Neutralità delle emissioni di andride carbonica entro il 2050, dimezzamento entro il 2030. E’ il piano clima di Auckland, un milione e mezzo di abitanti nel Nord della costa della Nuova Zelanda.

E’ dal 2012 che la città si occupa di riduzione dei gas climalteranti, anche per difendere la civiltà Maori, che è concentrata soprattutto nelle zone rivierasche, le più a rischio per l’innalzamento del livello del mare.

Il Piano del 2016 è strutturato in otto ambiti dove intervenire, il più importante è quello dei trasporti, che cinque anni fa pesava per il 44% delle emissioni, con un aumento del 9 in dieci anni. La produzione di elettricità era responsabile del 26%, seguita dall’industria al 20.

Per arrivare all’obiettivo intermedio e a quello finale sono state fissate riduzioni molto consistenti, nei trasporti e nell’industria del 65%, per questo è prevista una conversione di tutta la flotta dei mezzi pubblici di Auckland. Anche le auto private dovranno diminuire le emissioni del 12%. Per arrivare a questi risultati il trasporto pubblico e quello ciclistico saranno potenziati, la mobilità per l’emergenza Covid 19 ha visto un incremento dell’uso delle due ruote grazie anche alle nuove piste e percorsi dedicati. Ovviamente si tratta di misure che saranno perfezionate, dato che sono state prese al di fuori della programmazione ordinaria.

Tra gli obiettivi del piano della città neozelandese ci sono anche l’incremento dell’efficienza energetica degli edifici, la riduzione del dieci per cento delle emissioni di metano degli allevamenti e un aumento considerevole delle superfici alberate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here