PAESAGGI NUTRIENTI A NANTES PER LA SOLIDARIETA’ COVID 19

0
266

Cibo fresco e solidale per mille famiglie dai giardini pubblici di Nantes. Un’alleanza tra servizi sociali e del verde della città francese, con associazioni di volontariato e agricoltori per rispondere alle necessità alimentari per l’impoverimento dovuto alla pandemia Covid 19.
Sta per iniziare la stagione del raccolto urbano a Nantes, duecentonovantamila abitanti, in Bretagna, capitale della Loira atlantica, nel nord ovest della Francia.
La necessità di ortaggi e frutti freschi per garantire una dieta equilibrata alle persone più vulnerabili è stata notata all’inizio della pandemia, con l’incremento di richiesta di cibo alle associazioni caritatevoli, che hanno avuto difficoltà a garantirlo.
I servizi sociali del Comune hanno quindi pensato a una produzione locale diffusa, per cui hanno chiesto la collaborazione dell’aziende che gestisce la manutenzione del verde, e anche le disponibilità dell’associazionismo a supportare una rete di orti urbani.
Il progetto messo in atto in questi mesi si chiama Paesaggi Nutrienti, e coinvolge cinquanta giardini o piazze della città, compreso il verde di pregio di Nantes. Gli orti solidali sono stati anche realizzati nel fossato del Castello, nonché nelle aree verdi attorno al Municipio.
Il vivaio comunale è stato convertito a grande campo, che è coltivato grazie anche un’associazione di volontariato e alla collaborazione di alcuni giovani agricoltori.
Tutti i duecentocinquanta giardinieri sono stati coinvolti nel cambio di piante e cura delle aree verdi, in tutto due ettari e mezzo.
Secondo le stime del progetto Paesaggi Nutrienti i raccolti di patate, fagioli, pomodori, zucche, insalate, zucchine dovrebbero essere di venticinque chili per ciascuna delle mille famiglie che li riceveranno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here