CRESCE LA PRODUZIONE DI LATTE FIENO IN GERMANIA

0
607

La sostenibilità del latte fieno sta facendo il suo ingresso nel mercato tedesco, dove è arrivato quasi all’un per cento dei consumi di latte fresco. Protagonista di questa produzione sono le montagne e i pascoli della Baviera.
E’ una crescita lenta ma costante quella della riconversione della filiera lattiero casearia della Germania, una delle maggiori d’Europa. Non a caso è stato introdotto da una catena della grande distribuzione anche il cosiddetto latte da pascolo, una definizione intermedia rispetto a quelle di latte fresco e latte fieno.
Quest’ultimo è una stg, specialità tradizionale garantita, per cui almeno il settancinque per cento dell’alimentazione delle vacche deve essere sia a base di erba fresca o fieno, con integrazione a base di cereali e minerali. Gli animali nelle stagioni calde devono stare al pascolo, mentre in quelle fredde le stalle devono avere spazi adeguati al benessere animale.
In Germania sono una ventina le aziende che producono latte fieno, ma anche burro, yogurt e formaggi.
I maggiori produttori tedeschi si trovano in Baviera, nelle zone dell’Alta Svevia e dell’Algovia, e nel Baden Wurttemberg, nel sud del paese. Tra questi anche una grande cooperativa che lavora il latte di alcune centinaia di piccoli produttori, tra cui molti adottano anche i sistemi di allevamento biologici e biodinamici.
Grazie al lavoro di questa impresa è quindi sostenuto il mantenimento del paesaggio dei pascoli delle piccole stalle, che prosegue anche le azioni per ridurre l’impatto dei propri imballaggi.
Gli impianti di trattamento e imbottigliamento sono visitabili per scolari e studenti, così da far conoscere la cultura dell’allevamento sostenibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here