LONDRA VERSO IL PIANO PER LE MERCI SU CARGO BIKE

0
620

Incremento dell’uso delle bici cargo per diminuire l’assedio dei furgoni a Londra. E’ quanto sta decidendo l’amministrazione comunale della capitale inglese per dare una risposta all’incremento del trasporto merci, dovuto alla crescita del commercio elettronico quindi alle relative consegne a domicilio.
E’ un piano per la logistica del cosiddetto ultimo miglio quella che Londra ha intenzione di organizzare. Dal 2010 il traffico commerciale dei piccoli mezzi è aumentato del venti per cento, contribuendo a congestionare il traffico totale quindi a peggiorare la qualità dell’aria.
Per questo motivo a Londra saranno messe a disposizione dei corrieri una serie di piccole aree logistiche dove saranno concentrate le merci, per poi essere trasportate a domicilio con bici cargo, o furgoni elettrici per quelle più pesanti.
Nel piano c’è anche l’installazione di punti di ritiro delle piccole merci del commercio elettronico presso le stazioni della metropolitana.
Secondo il municipio di Londra quest’organizzazione porterà vantaggi anche nell’efficienza delle consegne, oltre a miglioramenti ambientali. Adesso infatti la congestione e la difficoltà di trovare posti per le soste brevi dei furgoni sono un ostacolo che allunga i tempi di recapito a domicilio delle merci.
Le cargo bike potranno anche fruire della nuova rete di piste ciclabili, comprese quelle veloci, di cui la capitale inglese si è dotata negli ultimi anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.