UTRECHT: DA GRANDE STRADA A PISTA CICLABILE VELOCE

0
343
Foto by bicycledutch.wordpress.com

Da strada di attraversamento veloce a doppia carreggiata per senso di marcia a percorso ciclopedonale e di accesso a un parcheggio sotterraneo. E’ la nuova configurazione sostenibile del Croeselaan di Utrecht, grande viale che porta alla stazione ferroviaria della quarta città olandese, con i suoi trecentocinquantamila abitanti.
La grande trasformazione è dovuta al nuovo assetto urbanistico della piazza dove sorge l’infrastruttura di trasporto. L’impostazione dell’accesso alla zona terziaria è stata pensata soprattutto con mezzi pubblici, bici, e a piedi, questo sta determinando un cambiamento della mobilità in una vasta area circostante.
Croeselaan è un esempio, da grande arteria a doppia carreggiata per auto e corsie ciclabili che attraversava la piazza della ferrovia, dove c’era un grande centro congressi, a strada a unica corsia con limite a trenta chilometri orari, per accedere e uscire dal parcheggio sotterraneo del centro direzionale annesso alla stazione. Ovviamente non manca uno dei più grandi posteggi per bici con servizi per ciclisti dell’intera Olanda.
Al posto dello spazio in precedenza per le auto vi è una nuova grande pista ciclabile bidirezionale larga quattro metri e mezzo. I precedenti percorsi protetti per ciclisti sono stati destinati ai pedoni, uno dei due è diventato una passeggiata artistica.
Il centro congressi è stato spostato in una zona più esterna di Utrecht.
Attenzione è stata data anche alle tecniche e ai materiali usati nel nuovo assetto del Croeselaan, per cui la pista è in cemento ecologico, anche per il ridotto consumo energetico nella produzione, i lampioni sono a basso consumo e alimentati grazie a pannelli fotovoltaici. Il terreno presente nel sito è stato nuovamente reso fertile grazie all’uso di compost, qui sono stati piantati oltre cento alberi di varie essenze che hanno ricostruito un piacevole paesaggio.
All’inizio della trasformazione ne erano stati tagliati anche di alto fusto a causa dei lavori per il nuovo assetto urbanistico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.