EINDHOVEN: PISTA CICLABILE VELOCE PER IL DISTRETTO DELLA CONOSCENZA

0
348
Slowlane Eindhoven by bikemap

Trentadue chilometri di pista ciclabile veloce al servizio del distretto dell’economia della conoscenza. Accade a Eindhoven, quinta città dei Paesi Bassi con i suoi duecentotrentamila abitanti.
E’ dal 2012 che l’infrastruttura è in costruzione, dopo il primo anno di pianificazione. Il finanziamento è in parte statale, ed è connesso allo sviluppo del Campus dell’innovazione, dove hanno sede una serie di grandi aziende, tra cui la società aeroportuale.
La pista ciclabile veloce si estende anche in alcuni comuni dell’area metropolitana, per cui i tratti più esterni sono in aree ambientali di pregio, come la valle del fiume Dommel. Queste parti sono state tra le prime a essere realizzate nel 2012.
Nel 2015 sono stati allargati i sottopassi della tangenziale automobilistica, tra le opere più costose e complesse della pista veloce.
Per realizzare l’opera alcune strade a doppia carreggiata sono state ridotte a una, oppure sono addirittura state riclassificate come percorsi ciclabili, dove solo le auto dirette alle abitazioni o alle attività economiche possono transitare e parcheggiare.
Obiettivo finale del progetto dell’amministrazione di Eindovhen è di avere in tutti i trentadue chilometri una pista bidirezionale, larga due metri per ciascun senso di marcia, solo nel centro storico non è rispettata, a causa della struttura urbanistica.
Nei prossimi due anni l’opera dovrebbe essere conclusa.
Tra le discussioni con l’Unione dei ciclisti olandesi c’è stata quella della colorazione, i progettisti avrebbero voluto differenziarla dal rosso delle altre piste, alla fine hanno accettato di uniformarla.
Nella tratta centrale i sensori contaciclisti registrano oltre tremila settecento utenti al giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.