BARCELLONA RECUPERA SPAZIO PUBBLICO E VIVIBILITA’

0
15

Nove isolati diventati uno solo, ampio. E’ una delle strategie di Barcellona per riqualificare lo spazio pubblico e migliorare la vivibilità della città, a partire dal quartiere di Poblenou.
L’idea dell’amministrazione comunale tre anni fa è stata di ripartire dalla pianificazione originaria degli isolati, avvenuta all’inizio del secolo scorso, quando le auto erano assai meno, e che prevedono alla loro fine spazi esagonali.
Con queste linee guida sono state ridotte le carreggiate e destinate solo al traffico locale. Per ottenere il risultato sono state usate strutture leggere e reversibili: panchine, fioriere, campetti da basket e da calcio, giochi per bambini, magari ottenuti dal riuso di pneumatici dismessi.
La pavimentazione esistente è stata disegnata e colorata in modo vivace, così da aiutare a far diventare accoglienti i nuovi spazi pubblici. Grazie alla struttura esagonale degli isolati, e allo stop al traffico di attraversamento, sono anche state ottenute quattro nuove piazze nel nuovo grande blocco, oltre agli spazi nelle carreggiate destinate al solo traffico locale. Questo modo di operare reversibile si chiama urbanistica tattica.
Alla progettazione della sistemazione hanno anche collaborato gli studenti dell’Università di Barcellona, e sono stati coinvolti gli abitanti della zona.
I risultati ottenuti sono la nascita di una vivace attività di quartiere, che sta valorizzando gli immobili sia residenziali che commerciali, con qualche perplessità sulla possibile gentrificazione, l’espulsione degli abitanti storici per l’aumento dei costi.
Il traffico automobilistico è diminuito di quasi il sessanta per cento nella parte protetta, e aumentato di poco più del due e mezzo nelle strade diventate esterne all’isolato di Poblenou. Gli spostamenti dei residenti a piedi sono aumentati del dieci, quelli in bici del trenta, e quelli in auto sono invece diminuiti del ventisei per cento.
Anche il dissenso di una parte degli abitanti contrari si è ridotto, dopo aver verificato la nuova vivibilità del quartiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.