content top

ROTTERDAM: ADATTARSI AI CAMBIAMENTI CLIMATICI CON UNA PIAZZA PER LA PIOGGIA

Watersquare Bellamyplein, Rotterdam / NL, 1017 by William Veerbeek

Piazze dell’acqua per la gestione sostenibile delle piogge che cadono in modo più concentrato per effetto dei cambiamenti climatici. E’ quanto è stato realizzato a Rotterdam, seconda città olandese con i suoi quasi seicentocinquantamila abitanti.
A partire dal 2011 l’amministrazione comunale ha elaborato una nuova strategia di interventi per contenere e utilizzare la troppa acqua che si accumula per l’impermeabilizzazione del suolo urbano, e che è aumentata anche per le più frequenti piogge battenti. La storia della città, e di tutti i Paesi Bassi, è di grandi opere idrauliche per poter vivere in terre anche al di sotto del livello del mare.
Da tempo Rotterdam si è dotata di vasche sotterranee dove accumulare temporaneamente le piogge in eccesso, e consentirne il rilascio nelle fognature alla fine degli eventi meteorologici. Questo sistema è costoso e ha fatto sviluppare l’idea di creare bacini in superficie, la cui costruzione, e gestione, è molto meno onerosa.
L’idea della prima piazza dell’acqua, Benthemplein, ha così consentito dal 2014 anche di dare funzioni e vivibilità a luoghi in precedenza poco pensati e sottoutilizzati. Attraverso un percorso partecipato con gli abitanti in questo ambito è stato realizzato un progetto che ha visto coniugare l’uso temporaneo idraulico con piscine, a quello di spazi con strutture sportive e per favorire la socializzazione. A Benthemplein ci sono tre bacini, due minori, che si riempiono più frequentemente, dove ci sono un’area skate e una di ritrovo, e un invaso più ampio, usato più raramente. Il terzo è più grande ed è dotato anche di gradoni dove si può sedere il pubblico, è pensato perché si possa giocare a calcio, a basket e, attrezzandolo, anche a pallavolo. La pioggia accumulata nelle tre piscine filtra nella falda freatica al massimo in un giorno e mezzo alla fine degli eventi meteoreologici, per rispettare le norme igieniche. L’esperienza è stata replicata in altre piazze anche più piccole della città olandese.
La strategia di Rotterdam di gestire in modo sostenibile le acque piovane è inserita nel piano clima che la città ha pianificato di realizzare entro il 2025.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.