UTRECHT CAPITALE DELLE CARGO BIKE

0
681

In ventiquattro ore il pacco è consegnato in bicicletta dall’altra parte dell’Olanda. E’ uno dei nuovi servizi nati dall’intraprendenza delle società di consegna merci con cargobike di ventiquattro città dei Paesi Bassi, tra cui quella di Utrecht, una dei comuni dove la logistica merci e l’uso dei tricicli, anche servoassistiti elettricamente, è maggiormente diffusa e sostenuta. La città conta trecentodieci mila abitanti, e trentuno mila studenti universitari.
L’alleanza tra bike messengers è tra le ultime innovazioni, e vede l’ulteriore allargamento dei segmenti di mercato delle merci trasportate a basso impatto ambientale. In questo caso l’alleanza riguarda partenza e arrivo di pacchi all’interno dei centri cittadini, sempre più ciclopedonali. Le difficoltà per i mezzi a motore di percorrere i cosiddetti primo e ultimo miglio stanno sollecitando la nascita di nuovi servizi degli operatori di consegne in bicicletta, e facendo migliorare la vivibilità urbana.
A Utrecht il Comune sostiene la diffusione delle bici cargo anche per uso privato, per questo sta introducendo nei bici parcheggio lo spazio per questi veicoli, compresi gli armadietti per l’abbigliamento tecnico. In questi luoghi c’è pure il servizio di noleggio, che comprende anche quelle servoassistite, o i rimorchi per il trasporto merci o bambini da attaccare alle biciclette tradizionali.
La stessa amministrazione comunale, per alcuni servizi, ha iniziato a usare le cargo bike, anche per iniziativa degli stessi dipendenti, che stanno diventando parte attiva del processo di cambio di mobilità proponendo loro stessi sperimentazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here