BURGAS SOSTENIBILE GRAZIE AI FONDI EUROPEI E AL PARTENARIATO

0
664

burgos sostenibile locandinaFondi europei e partenariati con altre città sono la base sulla quale Burgas, in Bulgaria, sta cercando la propria strada per la sostenibilità urbana.
E’ un processo in corso da pochi anni quello nella quarta città del paese, che si trova nel sud est sulle sponde del Mar Nero. E’ però dinamico, grazie ai fondi dell’Unione Europea e alla collaborazione con città come Monaco di Baviera.
L’energia, i trasporti e il miglioramento dell’accoglienza turistica sono gli ambiti di maggiore intervento delle autorità di Burgas. Per quanto riguarda l’efficienza energetica le azioni sono numerose, a partire dalla riduzione dei consumi di calore di edifici e quartieri dove sono in atto progetti di rigenerazione urbana. La città sta pure lavorando con una rete di amministrazioni impegnate nel sostenere le case passive, gli edifici che producono quanto consumano e in alcuni casi addirittura più del proprio fabbisogno. Per raggiungere gli obiettivi europei di riduzione delle emissioni Burgas si sta dotando di un piano per l’energia sostenibile, come previsto dalla convenzione dei sindaci, il patto delle città per il clima.
Per quanto riguarda i trasporti è stato finanziato l’acquisto di autobus a metano e relativa rete di rifornimento, ed è stata realizzata una linea extraurbana su corsia propria ad alta frequenza e capienza. Nel centro di Burgas è stata realizzata una rete ciclabile e una serie di itinerari pedonali che lo collegano alla zona della spiaggia.
Ovviamente sono stati migliorati i servizi di depurazione delle acque e di smaltimento rifiuti con l’introduzione della raccolta differenziata e anche del compostaggio domestico.
Infine la biodiversità dei laghi e del parco attorno a Burgas è entrata nella rete europea di protezione e di gestione sostenibile, anche a fini turistici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here