PIANTE OFFICINALI PER L’AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE

0
6

Piante officinali per l’agricoltura multifunzionale. Una nuova risorsa per l’attività primaria, tra le poche a crescere anche in questi anni di crisi economica.
Se ne parlerà il 6 dicembre in una giornata di convegno organizzato dalla Scuola Agraria del Parco di Monza.
Le piante officinali sono state per lungo tempo un prodotto della natura e solo recentemente sono diventate oggetto di coltivazione. Il loro consumo continua ad aumentare, mentre le superfici coltivate sono rimaste sostanzialmente invariate. Il fabbisogno è coperto da prodotti importati, il settanta per cento dai paesi dell’Europa orientale e da quelli di nuova industrializzazione. Secondo Assorbe il mercato interno si aggira tra i cento e i centoventi milioni di euro, e riguarda oltre cento specie che possono essere sottoposte a coltivazione intensiva per i laboratori di trasformazione interni alle aziende agricole o per l’industria specializzata in prodotti a base di erbe.
Le piante officinali possono, inoltre, essere utilizzate per la realizzazione di parchi e giardini e nel settore del verde ornamentale, andando a occupare nuovi sbocchi di mercato.
Per questo la Scuola Agraria del Parco di Monza oltre al convegno attiverà anche un corso di formazione professionale.

Un altro settore di multifunzionalità in crescita è quella nel settore lattiero caseario, un esempio è la Monzarella e la filiera dei formaggi biologici realizzati proprio vicino alla Villa Reale di Monza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.