‘S-HERTOGENBOSCH: PALEISBRUG, IL PONTE GIARDINO DI PALEISKWARTIER - innovazione & sostenibilità
content top

‘S-HERTOGENBOSCH: PALEISBRUG, IL PONTE GIARDINO DI PALEISKWARTIER

Una connessione, ma anche un bel luogo per sostare, oltre che da attraversare. E’ tutto questo, e altro, il Paleisbrug di ‘s-Hertogenbosch, Olanda, centoquarantamila abitanti a metà strada tra Eindhoven e Utrecht.
Il ponte del palazzo, questa la traduzione del nome, è stato inaugurato quasi tre anni fa sopra una linea ferroviaria e una strada urbana, ed è un collegamento pedonale, utilizzabile anche dalle biciclette, tra il centro della città e il nuovo quartiere di Paleiskwartier. Si tratta di un’area ex industriale ora diventata centro terziario e della formazione, oltre che residenziale, vi sorgono il nuovo palazzo di giustizia e alcuni istituti universitari, oltre ad abitazioni.
Il Paleisbrug è lungo duecentocinquanta metri e si ispira al recupero delle ferrovie urbane Promenade Plantè di Parigi e High Line di New York (entrambe ex ferrovie), è un giardino pensile dove si sale con scale e ascensori, le bici possono passare, ma l’accesso è a mano attraverso canaline ai lati delle scale oppure negli elevatori. Lo stesso spazio, dotato di vegetazione e panchine, è pensato più per i pedoni che per i ciclisti, che possono raggiungere il quartiere anche attraverso un altro apposito percorso più veloce.
Il ponte del palazzo è un’opera costosa, diciotto milioni di euro, la pavimentazione è riscaldata per non usare il sale in inverno per evitare la formazione del ghiaccio, e integra anche l’illuminazione. I materiali usati, l’acciaio in primis, sono di pregio e design.
Il Paleiskwartier è in pieno sviluppo, sia per la parte terziaria che residenziale, favorito dalla vicinanza alla stazione ferroviaria e ai collegamenti autostradali, e il nuovo ponte pedonale è un bel fregio architettonico importante oltre che a un’infrastruttura dove darsi anche appuntamento per una chiacchierata all’aperto. Tra i servizi presenti nella zona anche il noleggio di auto elettriche condivise per le aziende che hanno la sede nel nuovo quartiere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.