content top

ADELAIDE CAPITALE DELL’USO RAZIONALE DELL’ACQUA

adelaides water supplyL’uso sostenibile dell’acqua è un obiettivo perseguito da tempo nell’area metropolitana di Adelaide, in Australia. Tutto il paese è molto attento al consumo della risorsa idrica, spesso scarsa nel continente.

Per questo l’approccio all’utilizzo razionale, all’accumulo di quella piovana, e al riuso di quella urbana è assai sentito e sperimentato.

Sono sei anni che Adelaide si è dotata di un dettagliato manuale di misure per un ciclo integrato sostenibile. In primis la filosofia unitaria della risorsa guida il processo, l’acqua è unica, che sia piovana, di corsi d’acqua di superficie, sotterranea. Un aspetto normale, se non scontato, ma spesso ignorato nelle progettazioni delle città, quindi dai gestori dei servizi idrici.

Per questo è iniziato il sostegno allo sviluppo di sistemi di accumulo dell’acqua piovana, per la falda, per esempio, aumentando le superfici permeabili, a partire dai marciapiedi, alla creazione di serbatoi di accumulo dell’acqua piovana recuperata dai tetti, magari verdi. In alcuni casi, grazie alla fitodepurazione, la qualità della risorsa idrica migliora, per diventare adatta a usi non potabili, come l’irrigazione dei giardini, per lo sciacquone delle toilet, o per usi industriali.

In alcuni casi i giardini dell’area metropolitana di Adelaide sono pensati, anche paesaggisticamente, come bacini di accumulo di quella piovana, che lentamente, filtra nella terra fino ad arrivare alla falda, anziché finire nelle fognature, mischiandosi con le acque reflue. Questo sistema di accumulo, secondo gli esperti, potrebbe permettere di trattenere e gestire fino al cinquanta per cento delle precipitazioni.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *