content top

PONTI CICLABILI COME FREGIO URBANO A CALGARY

PrintLe piste ciclabili possono diventare un elemento del paesaggio urbano come a Calgary, in Canada, dove il nuovo ponte coperto è un vero fregio per la città, oltre che una funzionale infrastruttura per gli utenti delle due ruote.
La mobilità ciclistica è una delle protagoniste della sostenibilità di questa città da un milione di abitanti, che sorge sulle rive dei fiumi Bow ed Elbow. Negli ultimi otto anni i ciclisti urbani sono cresciuti del trenta per cento, proprio per questo è stato necessario rivedere l’organizzazione è la segnaletica degli itinerari strategici lungo il fiume. Adesso i tratti solo per ciclisti, o misti pedoni ciclisti, sono ben delineati e specificati proprio per evitare i conflitti tra le due utenze classiche della mobilità dolce.
In questi anni Calgary si è dotata di un piano per la mobilità ciclista che ha permesso lo sviluppo della rete delle piste e dei percorsi, ma anche dei parcheggi e delle zone dove la velocità delle auto è moderata. Parallelamente alla crescita delle infrastrutture pubbliche si è anche sviluppato un mercato dei servizi di manutenzione privata delle biciclette.
La fase di miglioramento di piste e percorsi non è terminata, e sta avvenendo anche attraverso consultazioni pubbliche per conoscere le esigenze dei ciclisti e il loro parere rispetto alle nuove proposte di infrastrutture.
Visto il rigido clima continentale invernale, il Comune di Calgary cura molto la manutenzione e l’informazione sulla percorribilità dei percorsi ciclabili quando ci sono nevicate o gelate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.