content top

RE PANETTONE 2013: PER IL SAPORE DEI SOGNI

re panettone 2013Il sapore dei sogni: il Panettone. Per la sesta edizione Re Panettone dedica il proprio filo conduttore alla magia del gusto del dolce lievitato simbolo di Milano e del Natale.

Saranno infatti ben quaranta le pasticcerie di tutta Italia presenti sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre nei padiglioni della ex Ansaldo di Porta Genova a Milano. Porteranno panettoni sia in versione tradizionale che nelle innumerevoli declinazioni della creatività dei maestri pasticceri, dalle creme ai vini passiti, dalla frutta alle verdure.
Ci sarà anche una versione con la Robiola di Roccaverano, tipico formaggio caprino delle Langhe (anche se il disciplinare consente di usare fino al cinquanta per cento di latte vaccino e ovino), insieme a mandorle salate e rosmarino della pasticceria Attilio Servi di Roma, che sicuramente farà discutere gli amanti della tradizione.
Come per tutte le edizioni l’entrata e gli assaggi saranno gratuiti e ci sarà il prezzo fisso a venti euro al chilo per tutti i panettoni, tranne qualche eccezione, che sarà segnalata.
A Re Panettone non mancheranno gli accostamenti con i vini, che saranno curati dalla rivista Civiltà del Bere, e ci saranno anche alcuni lievitati salati, come le focacce, per cui ci sarà anche un apposito concorso, oltre ovviamente a quello per il protagonista della due giorni.
Ci saranno anche degustazioni guidate per apprezzare al meglio il panettone, curate da Elena Barusco e Patrizia Frisoli, e un laboratorio dedicato ai bambini, che potranno realizzare il proprio dolce lievitato.
Non mancheranno i dibattiti, e quest’anno ne modererò uno anche io, domenica alle 17: Come la rivoluzione russa ha rivoluzionato il panettone. Ci saranno Chef Cumalé – Vittorio Castellani, Aleksandr Fedotenko e Stefano Rijoff, dalla cui memoria di famiglia è iniziata la ricerca, che Stanislao Porzio, l’appassionato organizzatore di Re Panettone, ha sviluppato mettendoci insieme per un dolce, e speriamo anche divertente, pomeriggio d’inverno prenatalizio.

L’anno scorso avevo presentato così Re Panettone 2012.

No Responses to “RE PANETTONE 2013: PER IL SAPORE DEI SOGNI”

Trackbacks/Pingbacks

  1. RE PANETTONE 2014, IL PIACERE DELLE NUOVE TRADIZIONI - innovazione & sostenibilità - […] scritto di Re Panettone varie volte, l’anno scorso qui, e facendo una breve carrellata di alcuni assaggi […]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *