content top

UN GIARDINO PENSILE DA UNA FERROVIA DISMESSA, A PARIGI

promenade plantèe parigi giardino pensile ferrovia dismessa

Una vecchia ferrovia dismessa trasformata in un giardino pensile con sotto un’elegante via di botteghe di artigianato e design.
Il riuso e la creatività sono l’essenza della rigenerazione della Promenade Plantée a Parigi, un lungo viale di quattro chilometri e mezzo che inizia dietro alla nuova Opera della Bastiglia.
E’ un recupero urbano importante quello che ha preso il via dalla chiusura di una ferrovia locale, per cui ci sono voluti vent’anni prima che fosse completata nel 1988. Gli esiti positivi, però, sono tuttora in evoluzione, considerati anche i nuovi condomini che vi si affacciano, e che sono stati realizzati proprio dopo la trasformazione del manufatto ferroviario in giardino pensile.
Le difficoltà dovute all’alto costo della demolizione hanno fatto ingegnare la creatività, ed è quindi scaturita la proposta di cambiare la vocazione della sopraelevata lasciandola al suo posto. La vecchia struttura ferroviaria della Promenade Plantèe è stata quindi nuovamente integrata nel quartiere, sia dal punto di vista paesaggistico, sia da quello sociale, grazie alle attività artigianali e commerciali che si sono insediate al di sotto, e che hanno avuto nuovo impulso dalla localizzazione, con relativo grande marciapiede adiacente. Le connessioni del quartiere sono rimaste grazie ai numerosi passaggi aperti sotto il vecchio cavalcavia.
Accanto al viadotto sono stati realizzati condomini e strutture pubbliche come biblioteche, che insieme alle botteghe artigianali e commerciali, e naturalmente al giardino pensile, hanno reso viva e integrata con il quartiere la ferrovia dismessa.
La Promenade Plantèe a Parigi è una rigenerazione urbana sostenibile alquanto originale, che è diventata il motore della riqualificazione del quartiere circostante. Da problema a risorsa, una buona pratica da manuale per urbanisti e appassionati di qualità urbana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *