FRANCOFORTE CITTA' VERDE, -31% DI ANIDRIDE CARBONICA ENTRO IL 2020 - innovazione & sostenibilità
content top

FRANCOFORTE CITTA’ VERDE, -31% DI ANIDRIDE CARBONICA ENTRO IL 2020

Francoforte diminuirà le proprie emissioni di anidride carbonica del trentuno per cento.
Il nuovo obiettivo è di undici punti superiore all’obiettivo dell’Unione Europea del venti, venti, venti: venti per cento di riduzione di emissioni, venti per cento di energia da fonti rinnovabili, venti per cento di efficienza energetica, entro il 2020, rispetto alle emissioni del 1990.
Francoforte è la quinta città della Germania, ed è la capitale finanziaria d’Europa, con i suoi settecentomila abitanti, che diventano due milioni e trecentomila nell’area metropolitana. Sin dal 1990 si è dotata un dipartimento per il risparmio energetico, ed è tra i membri fondatrici delle città europee per il clima.
Il risparmio energetico degli edifici è strategico nelle azioni intraprese da Francoforte, in città il settore dell’edilizia sostenibile si è sviluppato con edifici dal gradevole design. Per sostenere questa crescita è anche stato istituito un premio per le migliori costruzioni ad alto isolamento termico.
Un altro settore dove ci sono interventi importanti è quella della produzione di energia, con la realizzazione di una rete di impianti di cogenerazione, che producono insieme elettricità e calore. Le fonti privilegiate dall’amministrazione della città tedesca sono metano, biogas, anche da discarica, biodiesel da colza, reflui zootecnici e pellet di legno.
Per la mobilità sostenibile Francoforte si è dotata da tre anni anche di una strategia per la diffusione della mobilità elettrica.
L’amministrazione della città tedesca cura molto anche l’informazione sui provvedimenti e sulla cultura della sostenibilità, attraverso numerose iniziative, sia culturali che di comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.