content top

IL DISTRETTO DEI FORMAGGI DELLE ALPI OROBICHE

Formai de Mut, uno dei Formaggi Principi delle Orobie

Sei nuovi principi, come li hanno soprannominati i loro produttori, e il loro territorio. Sono i formaggi delle Alpi Orobie, che stanno riconquistando il mercato, da dove erano praticamente scomparsi e stanno creando sviluppo locale. I loro nomi sono: Branzi Ftb, Formai de Mut, Bitto Storico, Strachitunt Valtaleggio, Agrì di Valtorta e Stracchino all’antica delle Valli Orobiche.

E’ una riscoperta che dura da almeno vent’anni quella dell’arte casearia di montagna di questo lembo di Alpi, al confine tra l’alta Val Brembana, in provincia di Bergamo, la Val Gerola, in provincia di Sondrio, e alcuni alpeggi del lecchese tra Premana e Introbio, in Valsassina. Da sette anni a Branzi (Bg) si svolge anche la Fiera di San Matteo, che riprende la tradizione delle antiche fiere agricole, risalenti al ‘700, e che si svolge alla fine di settembre, quando i pastori-casari tornano in bassa valle dagli alpeggi e dalle malghe. Grazie anche a queste iniziative, che mettono in connessione produttori, consumatori, istituzioni, e commercianti, si sta di fatto formando un distretto rurale interprovinciale a vocazione lattierio-casearia. Per sostenere la zootecnia di montagna l’assessore all’agricoltura della Regione Lombardia Giulio De Capitani ha annunciato il riconoscimento del casaro d’alpeggio, la cui formazione potrà essere quindi essere finanziata.

Per chi desidera conoscere questo territorio, comprese le sue attività agricole che portano alla realizzazione dei Formaggi principi delle Orobie, ci si può rivolgere anche all’Ecomuseo della Valtaleggio.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>